lunedì 26 gennaio 2015

GREEN CONTRACEPTION:OVVERO IL NUOVO MODO DI FARE DELLA VAGINA UNA FIORIERA

Non c'è scampo ragazzi!
I fissati dell'ecologia, dell'ecosostenibile, della green economy sono entrati anche in camera da letto. Ultima frontiera dei greenfissati è la GREEN CONTRACEPTION.

Ora. Non mi si dipinga come un'irresponsabile, un'inquinatrice seriale. Faccio quel che posso. Potrei fare di più certo ma non riesco proprio a riconoscere nell'inquinamento il mio nemico numero uno. Dò la priorità ad altri nemici.
Eppure un recente studio ha dimostrato che i greenfissati scelgono di farlo....BIO  e che questa sia una tendenza che sta prendendo sempre più piede.
Ora. Ammesso che l'inquinamento sia un problema serio e che,la butto lì, siamo andando verso l'autodistruzione, ma davvero per stare al passo col mondo devo farlo bio???

La teoria di questo recente studio (che ho letto su fonti autorevoli,ve lo giuro!) è che il lattice con cui è fatto il preservetivo inquina troppo. Altro problema è che (pensa un pò) va indossato durante ogni rapporto per cui bisognerebbe trovare non solo un anticoncezionale non inquinante ma anche che duri nel tempo.

A tal proposito ho scoperto, con mio grande stupore, che un'azienda americana sta mettendo in commercio un preservativo fatto in lattice naturale,senza additivi e parabeni e che per non buttar niente, e quindi per non inquinare, con le eccedenze ci produce le ciabatte infradito! Meraviglioso! Faccio sesso bio e non faccio rimanere incinti i miei piedi! Un problema che avevo da tempo...

Altra invenzione sembrano essere i preservativi in poliuretano,meno inquinante. Che vabbè...se è quello espanso....parliamone...

Si è provato poi a guardare il problema da un'altra prospettiva: la contraccezione potrebbe riguardare l'aspetto ormonale. Ma anche qui poi gli ormoni vengono eliminati con la pipì e giù ad inquinare tutti i mari e tutti i laghi. Aspetto a cui non avevo pensato: chi si assume la responsabilità di tanti pesci femmina incintate e di altrettanti pesci senza padre??

I dispositivi intrauterini poi sembrano far aumentare del 50% il ciclo mestruale quindi più assorbenti, quindi più inquinamento.Dicono gli esperti. Quindi più ciclo, quindi più nutella,quindi più vetro in giro. Dico io.

Voglio essere sincera: con tutto l'inquinamento che c'è la green contraception non mi pare una gran soluzione. Come glielo spieghi a tuo figlio che in realtà non è che lo volevi tanto ma sei green e quindi non potevi usare il preservativo che inquinava? Se poi quello ti fa nera più che green fa bene.

Vabbè...quei 5 minuti sarai pure green ma dopo vitanaturaldurante ti accolli un essere che inquina un botto! E non è manco biodegradabile!



Che poi,siamo onesti, a guardarla bene sta green contraception non è una gran novità!

Ai miei tempi non si chiamava così ma chi come me leggeva il mitico "Cioè" sa quanti rimedi bio esistono per non avere gravidanze indesiderate.

Non ve li ricordate???
Ecco a voi una carrellata di utilissimi e scientifici rimedi ripresi direttamente dal mio amato Cioè.

1. Dopo un rapporto sessuale bisogna farsi una lavanda con la coca-cola. Riempirci la vasca e farci il bagno è il top. Non fa una piega.

2. Se non avete a disposizione un preservativo (che come si scoprirà anni dopo inquina) potete utilizzare la pellicola da cucina o un palloncino. Perchè magari non hai il preservativo ma la pellicola da cucina nel portafoglio ce l'hai pefforza!

3.Dopo il rapporto starnutire,saltellare su e giù, tossire così da espellere l'eventuale sperma rimasto in vagina. Per stare tranquille fatelo quando avete la polmonite o il raffreddore.

4.Appena il rapporto infilare in vagina semi di piante o fiori. Questa non l'ho capita....ma più bio di utilizzare la vagina come fioriera o buca per le patate che può esistere???

5.Fare sesso in piedi. Che secondo me è talmente scomodo che col tempo non lo fai più. Più anticoncezionale di così!

Ecco. Con questi rimedi bio siamo oggi quasi 6 miliardi di persone. Che ultretutto vivono nell'inquinamento!

Insomma. Se non volete contrarre malattie, se non volete gravidanze indesiderate inquinate! Inquinate!Inquinate!
Che anche se prima si chiamava "lavanda alla coca-cola" e adesso si chiama green contraception vi frega lo stesso!
O almeno dite ai vostri greenfigli che zia regina ve l'aveva detto!

La vostra piedi incinti

Regina del Celebrità

9 commenti:

  1. questo post è un capolavoro! altro rimedio (non proprio bio) sono le mutande brutte e i calzini a metà polpaccio.
    Più anticoncezionali di così....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nab!
      Hai perfettamente ragione! i calzini con i sandali poi sono un passo prima della castità :)

      Elimina
  2. Sono morta leggendo i rimedi del Cioè. Io lo leggevo a 14-15 anni e ricordo di essermi chiesta più volte cosa diavolo volesse dire "flirtare". Soprattutto non capivo perchè avrei dovuto fare 'sta cosa con sconosciuti incontrati in spiaggia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao La Folle! Benvenuta!
      E' vero era proprio un mondo a parte.A ste tipe del Cioè gliene succedevano di ogni...e a me niente! Chissà se qualche "preoccupatissima82" o "fedele81" si è mai riletta 15 anni dopo!!??

      Elimina
  3. con le lavande vaginali alla coca cola rimanevi incinta ma vuoi mettere la patata che rutta sguaiata quanto sia sexy???
    e poi c'è sempre la camera d'aria della Vespa...chi non ha una camera d'aria della Vespa in casa al giorno d'oggi! !!
    sorriso...signora mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha alla patata che rutta non avevo pensato!
      però aspetta...la camera d'aria della Vespa...in che senso? (Dubbiosa 82)

      Elimina
  4. ah ah ah che forte!

    io non riciclo quasi nulla lo confesso e non differenzio! odiatemi!

    quindi preservativo a go go e se serve pure doppio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annika tu sei nella lista black altro che green! ;)

      Elimina
  5. lo so lo so! ma la differenziata mi turba...giuro! credo di avere la fobia del sacchetto dell'umido!

    RispondiElimina

signora mia! dimmi la tua....